The five “W” of journalism in visual storytelling

Among the aspects I love most of the Anglo-Saxon culture there is definitely a form of "not cold pragmatism", which is expressed perfectly in the field of communication. In journalism, in particular, the well-known "Five W" summarize,with rare efficiency,  what we should be getting in an article: WHO (Who) WHAT (What) WHEN (When) WHERE (Where) WHY (Why) I'd like to think that this attention will also be

2019-08-08T19:12:13+02:00September 4th, 2016|Categories: all, opinions, storytelling|Tags: , , , , |

Le cinque “W” del giornalismo nello storytelling visuale

Tra gli aspetti che amo di più della cultura anglosassone c'è sicuramente una forma di "pragmatismo non freddo", che si esprime perfettamente anche nel campo della comunicazione. Nel giornalismo, in particolare, le famose "Cinque W" riassumono con rara efficacia che cosa ci dovrebbe essere sempre in un articolo: WHO (Chi) WHAT (Che cosa) WHEN (Quando) WHERE (Dove) WHY (Perché) Mi piace pensare che questa attenzione possa essere