Chi lavora nella moda lo sa, ben prima della postproduzione basta spostare una gamba o un braccio e, per magia, un seno guadagna rotondità e tono, una chiappetta un po’ secca un inaspettato volume, un addome “normale” un aspetto da spartano pronto per le Termopili.

Una brava modella e un bravo modello sanno anche, quindi, senza avere bisogno della nostra direzione, come presentare al meglio il loro corpo nelle varie pose.

Date un’occhiata a questo lavoro di Grachie Hagen, ci sono alcuni esempi di “flessibilità estetica” veramente molto interessanti.

Gracie Hagen