I miei coetanei (e non solo) probabilmente si ricorderanno uno dei più brutti film di arti marziali della storia del cinema: The Karate Kid.
Una delle improbabili lezioni che l’improbabile maestro impartiva al suo improbabile allievo c’era la mitica “dai la cera, togli la cera“.
Ecco, oggi vi propongo un’estensione un po’ casereccia dell’approccio zen di qualche mese fa.
In fase di postproduzione spesso si applicano molte modifiche, alcune delle quali ridondanti, eccessive o inutili.
Ovviamente, persi nel flusso lavorativo e creativo, spesso non ci rendiamo conto dell’inutilità di alcuni interventi.
Provate, allora, una volta terminata la postproduzione di una foto, a tornare indietro con la Storia di Lightroom o di Photoshop, per vedere se si può eliminare qualcosa.
Meglio ancora, impariamo a lavorare con Photoshop, creando un livello per ciascun intervento e attivando e disattivando i vari livelli.
Impareremo così a togliere più cera di quanta ne mettiamo.