Ho già dedicato alcuni articoli alla lettura e all’interpretazione dell’istogramma, ma oggi vi voglio segnalare un semplice metodo per analizzarne l’andamento a seconda delle diverse zone dell’immagine.
Ciò che dovete fare è molto semplice: usate lo strumento di ritaglio di Photoshop o di Lightroom e verificate cosa succede nei vari ritagli.
Per comodità, vi consiglio di usare un’area di ritaglio quadrata, che ridimensionerete in base alle varie esigenze.Le misurazioni sono un po’ a spanne, ovviamente, con le Selezioni potete ottenere risultati molto più precisi, ma in una fase iniziale questo sistema è facile e comodo per imparare a “leggere” cosa succede nelle curve, a seconda delle varie zone di una fotografia.
Di seguito quattro schermate, che vi mostrano (in alto a destra) l’istogramma generale di una foto e quelli dei tre crop di altrettante aree con caratteristiche differenti una dall’altra.