La foto che vi presento oggi fa parte di una sessione e video di qualche giorno fa, targata Couloir Band.

Quello che mi interessava in questa specifica immagine era rendere un’idea abbastanza precisa dell’ambiente nel quale si svolgeva l’azione.

Ho scelto perciò un punto di vista alto e un’ottica grandangolare, componendo l’immagine in modo tale da includere i due biker, che, oltre che ad aggiungere l’elemento umano e dinamico, sono utili come elemento “di scala”.

Senza di loro, e in assenza delle ombre che ho pazientemente atteso, la fotografia sarebbe stata assolutamente “piatta” e il “respiro” dell’ambiente limitato dall’assenza di elementi di raffronto che ci permettessero di stabilirne le dimensioni. 

Riguardo alla postproduzione, ho cancellato inevitabili mosche e moscerini con il Pennello correttivo (Cerotto) di Photoshop, quindi ho lavorato l’immagine quasi completamente con Camera Raw (il nuovo filtro Dehaze, accentuazione ombre, maschera di contrasto, …) e con Google Nik Collection (Viveza localmente, Bleach Bypass e Tonal Contrast, sempre a zone).

Ho infine croppato in formato 21:9, che mi pareva particolarmente efficace per rendere la “spazialità” dell’immagine.

In basso il “prima” (il RAW originale) e il “dopo“.

Se siete interessati ad argomenti come la fotografia di paesaggio, la postproduzione, le foto di sport e d’azione e altro ancora, date un’occhiata ai miei prossimi workshop, potreste trovare qualcosa di interessante!