Negli scorsi mesi ho dedicato più di un articolo al rapporto tra mobile device e fotografia.
Oggi vi presento, in forma semplificata, un workflow per chi voglia utilizzare il proprio smartphone per scattare foto di qualità, editarle e condividerle.
Device evoluti, come il Samsung Galaxy S4, permettono di gestire l’intero flusso di lavoro, però sono possibili soluzioni miste.
Per esempio, potete usare lo smartphone per scattare, trasferire le foto su Dropbox, modificarle con un tablet o con il computer, per poi condividere le versioni definitive su Dropbox con lo smartphone su Instagram.
Vi sono molte altre soluzioni, per esempio quelle che prevedono l’uso di memorie o trasmettitori wi-fi per il collegamento tra reflex e tablet o smartphone (anche di questi ho già parlato in altri articoli).
L’argomento è interessante, presto pubblicherò qualche tutorial di approfondimento, oltre a proporvi a breve un nuovo workshop sul tema, al quale sto lavorando già da qualche tempo.